property='og:url'/> febbraio 2012
CHE NE DITE DI AIUTARMI A FAR CRESCERE LA MAGICA ZUCCA?
CLICCA +1 PER FAVORE

mercoledì 29 febbraio 2012

Collaborazione: LA FABBRICA DELLA PASTA DI GRAGNANO

9 Zucche

 Gragnano è una cittadina della provincia di Napoli conosciutissima per la produzione della pasta.
Ed è proprio a Gragnano che,da tre generazioni,la famiglia Moccia produce pasta di grande qualità realizzata con semola di grano duro di prima estrazione in trafile di bronzo.
Nella “Fabbrica della Pasta di Gragnano” oltre alla tipicità degli ingredienti (acqua e semola), c’è uno scrupoloso ed attento controllo della qualità dall’impasto alla lavorazione fino al confezionamento e alla etichettatura per garantirne sempre la genuinità.
I nuovi formati di pasta sono stati definiti, dagli operatori del settore, vere e proprie opere d’arte.
Singolari gli speciali formati di pasta monoporzione dal peso di 50 grammi nati per contenere il condimento.



Ecco i formati di Pasta (con la P maiuscola...) gentilmente omaggiati dal Sig. Antonino Moccia, titolare di questa fantastica e moderna Azienda. 

Il packging è il loro punto forte: confezioni regalo con all'interno un cd con oltre 100 ricette.


Ringrazio la Fabbrica della pasta di Gragnano per l'omaggio.

lunedì 27 febbraio 2012

Spaghetti alle vongole veraci

22 Zucche


INGREDIENTI:


400g di spaghetti
1kg di Vongole veraci
2 spicchi di aglio
1/2 bicchiere di Olio Extra Vergine 100% Italiano Dante
2 cucchiai di prezzemolo tritato
1/2 bicchiere i vino bianco 
sale
pepe




PREPARAZIONE

Lavate bene le vongole sotto l'acqua corrente, poi mettetele in una casseruola, coprite e lasciate che i molluschi si aprano spontaneamente a fuoco vivo (quelle che non si dovessero aprire vanno eliminate).
Filtrate il fondo ottenuto in cottura con un colino e tenetelo da parte.
Fate scaldare l'Olio Extra Vergine 100% Italiano Dante in una padella, unite gli spicchi d'aglio sbucciati e fateli dorare schiacciandoli con una forchetta; eliminate l'aglio e mettete le vongole.
Spruzzatele con il vino bianco e lasciate evaporare.
Bagnate con 3 o 4 cucchiai di fondo (ottenuto quando avete aperto le vongole), pepate abbondantemente e infine aggiungete il prezzemolo tritato; cuocete per 7/8 minuti.
Lessate gli spaghetti, scolate e condite con il sugo alle vongole.



Il mio aiuto in cucina


domenica 26 febbraio 2012

Collaborazione: LAZZARIS

6 Zucche


Lazzaris presente sul mercato dai primi del 900 con le loro prelibatezze questa azienda è conosciuta in tutto il mondo per le loro Mostarde, salse dolci-piccanti, le cotognate, confetture e prodotti per gelato. Il successo di questa azienda nasce dalla qualità nella scelta dei prodotti provenienti anche da coltivazioni biologiche di loro proprietà.
Questo è il loro sito: http://www.lazzaris.com/
Per vedere dove poter acquistare i prodotti Lazzaris andate qui
Ho già in mente tante ricette...Vi terrò aggiornati nelle prossime settimane.


lunedì 20 febbraio 2012

Ciambelle fritte di carnevale (graffe o bomboloni...)

20 Zucche


INGREDIENTI


250g di FARINA PER DOLCI E SFOGLIE ROSIGNOLI
300g di patate
40g di burro
40g di zucchero 
scorza di 1/2 limone
25g di lievito di birra (1 panetto)
mezzo dl di acqua tiepida
sale


PREPARAZIONE

Fate lessare le patate con la buccia e una volta cotte pelatele ancora calde e passatele allo schiacciapatate. Ricavatene 200g, mettetele in una terrina, aggiungete la FARINA PER DOLCI E SFOGLIE ROSIGNOLI , lo zucchero, il burro fuso, la scorza di limone, il lievito fatto sciogliere nell'acqua tiepida, un pizzico di sale.
Impastate il tutto fino ad ottenere un panetto che metterete in una ciotola a lievitare dopo averlo inciso a croce e coperto per 2 ore.
Stendete la pasta lievitata (1/2 cm di spessore circa).
Con l'aiuto di un tagliapasta ricavate dei dischetti e con un tagliapasta più piccolo fate un foro al centro.
Spolverizzate i dischetti con un po di farina, copriteli e lasciateli lievitare ancora per 1 ora.
Friggeteli in abbondante olio ben caldo facendo attenzione a sollevarli con una paletta per non rovinarli (l'impasto è molto morbido).
Scolateli e fateli asciugare su carta assorbente; infine cospargeteli con zucchero semolato (mettete in un piatto lo zucchero e passate le frittelle)




Il mio aiuto in cucina



giovedì 16 febbraio 2012

Cheesecake (ricetta originale americana)

23 Zucche




INGREDIENTI


150g di biscotti digestive
100g di burro ammorbidito
500g di philadelfia (o simile)
100g di zucchero
4 uova
15g di farina
500g di panna acida
AMARENE FRUTTO & SCIROPPO TOSCHI
vanillina
cannella
sale


PREPARAZIONE

Sbriciolate i biscotti e impastateli con il burro. Rivestite il fondo della tortiera con carta forno o alluminio, mettete il composto di biscotti, livellate bene e mettete in frigorifero per 30 minuti.
Nel frattempo preparate la crema mescolando con le fruste formaggio, zucchero, farina. Dopo aver amalgamato bene aggiungete la cannella, la vanillina, le uova (1 alla volta), un pizzico di sale e mescolate fino ad ottenere un composto cremoso.
Togliete la tortiera dal frigorifero, aggiungete la crema e infornate a 130° per 1 ora e mezza (se il forno è tradizionale alzate la temperatura a 150°). Lasciate gli ultimi 10 minuti nel forno spento e fate raffreddare.
Per non rovinare la torta, prima di sformarla, staccate i bordi con un coltellino e mettete in frigorifero per 5 o 6 ore.
Prima di servire, guarnite con AMARENE FRUTTO & SCIROPPO TOSCHI a piacere. 






Il mio aiuto in cucina



lunedì 13 febbraio 2012

Stinco di maiale al miele

19 Zucche




INGREDIENTI


2 stinchi di maiale
1 cipolla
2 carote
1  costa di sedano sedano
1 spicchio d'aglio
100g di miele di castagno
3 cucchiai di olio
30g di burro
150ml di brodo di carne 
Rosmarino foglie contuse Tec-al 
Sale rosso Hawaiano Alaea Tec-al
Pepe nero in polvere Tec-Al



PREPARAZIONE

Pulite le verdure e tagliatele a dadini.
Accendete il forno a 180° 
Scaldate in una grossa casseruola l'olio e il burro e rosalatevi con il rosmarino Tec-al  le verdure e gli stinchi, girandoli affinchè prendano da tutti i lati un colore dorato.
Unite il miele e il brodo. Salate con il sale rosso Hawaiano Alaea Tec-al e pepate con il pepe nero tec-al.
Mescolate bene, coprite con un foglio di alluminio e passate in forno per 1 ora e un quarto circa.
Togliete dal forno, adagiate gli stinchi su un piatto, mettete su fiamma viva il fondo di verdure per farlo addensare e,  con l'aiuto di un mixer (minipimer) riducetelo in crema.
Servite gli stinchi accompagnandoli con la salsa di verdure.


Il mio aiuto in cucina


 
 

venerdì 10 febbraio 2012

Fagottini alla frutta

24 Zucche




INGREDIENTI
Per 4 persone


2 rotoli di pasta sfoglia 
1 mela
1 pera
1 cucchiaio di mandorle a lamelle
7 amaretti tritati
4 cucchiai di CONFETTURA DI ALBICOCCHE DEL VESUVIO BIO CASA BARONE
latte
zucchero a velo


PROCEDIMENTO
Stendete la pasta sfoglia e ricavate 8 quadrati.
Accendete il foro a 200°
Sbucciate la mera e la pera e tagliatele a dadini.
Tritate insieme le mandorle e gli amaretti.
Spalmate un pò di CONFETTURA DI ALBICOCCHE DEL VESUVIO BIO CASA BARONE al centro dei quadrati, cospargete con la frutta e poi con le mandorle e amaretti tritati.
Ripiegate gli angoli della pasta e fateli aderire.
Spennellate con il latte i fagottini e cuoceteli in una teglia rivestita con carta forno per 15 minuti circa.
Potete servirli caldi, tiepidi o a temperatura ambiente cosparsi con zucchero a velo.


IL MIO AIUTO IN CUCINA
La confettura di albicocche di  casa Barone è ottenuta dalle varietà più pregiate dell’area vesuviana coltivate in Azienda: la Pellecchiella,  la Prevete (albicocca del prete) e la Taviello.
La raccolta dei frutti al giusto grado di maturazione (16/17 gradi brix) consente di limitare l’uso di saccarosio aggiunto, mentre la cottura a fuoco lento permette di mantenere il colore e il profumo della frutta fresca.

mercoledì 8 febbraio 2012

Frittelle salate allo sgombro

14 Zucche






INGREDIENTI
Per 6 persone


300g di farina
350ml di acqua
12g di lievito di birra fresco
50g di Filetti di sgombro ASDOMAR
olio di arachide per friggere
sale


PROCEDIMENTO

Versate la farina in una grossa ciotola, formate una fontana, sbriciolate al centro il lievito e versate a filo l'acqua tiepida.
Impastate gli ingredienti, unite una presa di sale e lavorate fino ad ottenere un composto morbido (quasi liquido) e omogeneo. Coprite la ciotola con la pellicola e lasciate lievitare in luogo tiepido per 2 ore.
Sgocciolate bene i Filetti di sgombro ASDOMAR, e dividete a pezzettini i filetti.
Mescolate leggermente la pasta per sgonfiarla, spargete sulla superficie i pezzetti di Filetti di sgombro ASDOMAR e, usando 2 cucchiai bagnati, prelevate poca pastella facendo in modo che i filetti siano coperti dall'impasto.
Lasciate cadere la pastella in una padella con abbondante olio di arachide caldo e cuocete pochi pezzi di pasta per volta finchè risultano gonfi e dorati. Scolateli e lasciateli sbocciolare su carta assorbente per fritti. Teneteli in caldo in forno a 120° finchè avrete fritto tutto l'impasto e servite,  a piacere con salumi.



IL MIO AIUTO IN CUCINA


martedì 7 febbraio 2012

LIEVITO ANTICA RICETTA S.MARTINO

5 Zucche
Ecco alcuni segreti del nostro LIEVITO ANTICA RICETTA S.MARTINO!

Il segreto della ricetta, unica sul mercato, consiste nell'ingrediente naturale CREMOR TARTARO, ottenuto da uve italiane.
Il Lievito Antica Ricetta garantisce un'ottima lievitazione nel rispetto delle antiche tradizioni.

L'origine naturale del prodotto è ben evidenziata sul pack (in allegato trovi la nuova veste grafica): sulla busta il grappolo d'uva e la scritta "con cremor tartaro" in colore rosso catturano subito l'attenzione.

Il Lievito Antica Ricetta si distingue da tutti gli altri lieviti anche per la caratteristica "senza glutine".
E' pertanto inserito nel "Prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia 2012", in quanto utilizzabile anche da persone celiache.


venerdì 3 febbraio 2012

Rotolo di pane al pomodoro ciliegino

37 Zucche
Un'idea per l'aperitivo...






INGREDIENTI
per due rotoli


1kg di pasta per pizza
2 vasetti di bruschetta al ciliegino AGROMONTE
1 tuorlo d'uovo 
semi di sesamo


PREPARAZIONE


Preparate la pasta per pizza (per il procedimento cliccate qui


Formate due rettangoli dallo spessore di 1/2 cm e stendete sopra di essi la BRUSCHETTA AL CILIEGINO AGROMONTE, lasciando un paio di cm libero da ogni lato per evitare che il prodotto esca durante la cottura.
Arrotolateli su se stessi , sigillate bene i bordi, spennellateli con il tuorlo d'uovo e ricopriteli di semi di sesamo.
Infornate a 220° in forno caldo per 10/15 minuti.


Lasciate intiepidire e tagliate il rotolo a rondelle.



Il mio aiuto in cucina:


Ingredienti: Pomodoro ciliegino essiccato e triturato, olio di semi di girasole, sale, basilico, aglio, peperoncino. Acidificante: acido citrico. Antiossidante: acido ascorbico

mercoledì 1 febbraio 2012

Crespelle al profumo d'arancia

24 Zucche





INGREDIENTI 
PER 4 PERSONE


150 gr di ricotta
100 gr di erbette
100 gr di farina
un uovo
un tuorlo
2,5 dl di latte
scorza di un arancia
2 cucchiaini di olio all'arancia MARINA COLONNA
50 gr di emmental tritato
30 gr di burro
sale


PREPARAZIONE


Sbattete l'uovo e il tuorlo con la farina e un pizzico di sale,diluite con il latte freddo,unite metà della scorza grattugiata e l'olio all'arancia marina colonna.
Coprite la pastella con un foglio di pellicola e lasciatela riposare per 15 minuti.Intanto mondate le erbette,lavatele e lessatele in poca acqua per 10 minuti.Scolatele,lasciatele raffreddare,strizzatele bene,tritatele e mescolatele bene con la ricotta,fini ad ottenere una crema morbida.
Ungete con poco burro un padellino,versate un mestolino di pastella e cuocete la prima crespella.Proseguite fino ad esaurire il composto.
Spalmate ogni crespella con la crema di ricotta ,fatene un triangolo e sistematela in una pirofila imburrata;
coprite le crespelle con il burro fatto sciogliere con delle julienne di scorza d'arancia,spolverizzatele con l'emmental tritato.


Cuocete in forno caldo a 190 ° per 15 minuti.
Servite le crespelle appena sfornate.




Il mio aiuto in cucina:



L’aroma delicato delle arance siciliane pervade quest’olio, prodotto nel frantoio aziendale molendo insieme olive raccolte in giornata e le scorze delle arance biologiche. Miglior utilizzo nella marinatura di pesci crudi, per condire insalate esotiche, pesci alla griglia, paste “estive”, in cottura di selvaggina e carni saporite ed infine nella preparazione di dolci e paste frolle.

Per tutti i prodotti visitate il sito: http://www.marinacolonna.it


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...